Mediante l’asportazione progressiva del truciolo è possibile ottenere, da un pezzo di materiale originario (metallo, legno, plastica…) un oggetto della forma desiderata, in pratica “scolpendolo”.

Per farlo è necessario utilizzare utensili di forme particolari che, derivando concettualmente dagli scalpelli a mano, sono dotati di almeno un tagliente che è il vero e proprio cuore dell’attrezzo. Questo tagliente è caratterizzato da tre angoli fondamentali, che ne rappresentano la struttura geometrica:

•    β = angolo di taglio
•    α = angolo di spoglia inferiore
•    γ = angolo di spoglia superiore

Diversi utensili meccanici

Tenendo in considerazione questi fattori, sono dunque evidenti la varietà e la complessità degli utensili utilizzati per asportare il truciolo. Tuttavia, nonostante la varietà di proposte attualmente a disposizione sul mercato, è possibile che nemmeno una di esse soddisfi le proprie esigenze.

In questo caso è possibile rivolgersi ad Affilatura Parmense, specializzata nella produzione di utensili per l’asportazione del truciolo sulla base delle indicazioni del cliente. Con grande professionalità e un’esperienza ultratrentennale nel settore, Affilatura Parmense saprà rispondere ad ogni esigenza realizzando in tempi competitivi utensili delle più diverse forme e dimensioni.

A garanzia della qualità delle realizzazioni vi è l’utilizzo di macchine a controllo numerico all’avanguardia, che consentono la produzione di strumenti per l’asportazione del truciolo di grandissima precisione, ideali per le aziende e i professionisti.