Tra le attività fai-da-te preferite dagli uomini, vi è la smerigliatura del legno. Di questo dato non ci si dovrebbe sorprendere: la smerigliatura non è un’attività tanto più interessante di raschiare della vernice o addirittura di lavarsi i denti, ma se voi lettori amate davvero il fai-da-te, la levigatura del legno è inevitabile anche se talvolta può risultare noiosa. Cosa sono le smerigliatrici? Le smerigliatrici, utensili a filo o a batteria, sono il modo migliore, più veloce e semplice, per ottenere del legno liscio. In breve, sono il modo migliore per fare un compito straziante in un modo un po’ più piacevole. Ci sono diversi formati e tipi di levigatrici diverse, ma di seguito sono descrizioni dettagliate dei tre tipi più versatili: smerigliatrici a nastro, smerigliatrici rotorbitali e smerigliatrici a base quadrata. Smerigliatrice a nastro (rullo) Quando si devono levigare delle ampie superfici piane, niente batte la velocità e la forza bruta di una levigatrice a nastro. Questo attrezzo pesante necessita di nastri abrasivi, che sono cicli continui di tela abrasiva di rinforzo che si adattano sopra due tamburi cilindrici. Il motore dello strumento aziona il tamburo posteriore, mentre il tamburo anteriore ruota liberamente. Una leva permette di allentare […] \"Continua a leggere\"