Quando fuori fa freddo, la maggior parte delle case di costruzione non recente tende a disperdere calore e ciò comporta, oltre a un minore benessere abitativo a causa dell’incapacità di trattenere il caldo, anche ingenti spese per il riscaldamento.

Ovviare a questi problemi è possibile in due modi: o scegliendo di andare a vivere in edifici costruiti col legno, e dunque in grado di offrire un ottimo isolamento termico naturale (un sogno per molti!), oppure realizzando nella propria abitazione il cosiddetto “cappotto” che, proprio come un soprabito invernale, avvolge la casa tenendola al caldo e riducendo le dispersioni termiche.

Realizzazione di cappottoTra i materiali più utilizzati per la realizzazione dei cappotti troviamo, ad esempio, polistirene, poliuretano o lana di roccia, caratterizzati da ottime proprietà di isolamento e che vengono disposti in strati di spessore e disposizione precisi.

Grazie a essi è possibile isolare efficacemente i muri e il tetto, oltre a eliminare il problema dei ponti termici che si vengono a creare negli angoli delle case e nei punti maggiormente a contatto con l’esterno.

Per la realizzazione del tuo cappotto termico interno o esterno a Parma, rivolgiti ad Arteco: questa impresa di costruzioni, specializzata in ristrutturazioni e riqualificazioni del patrimonio edilizio, saprà proporti la soluzione giusta per rendere più isolata, confortevole ed ecosostenibile la tua abitazione. Per informazioni: artecoparma.it.