La decisione del tribunale dell’Oregon dopo la denuncia di alcuni vicini, infastiditi dai continui latrati di un gruppo di mastini tibetani di un allevamento.
Se i cani del vicino disturbano, è possibile far loro recidere le corde vocali. La sentenza choc è stata emanata dalla Corte d’Appello dell’Oregon, negli Stati Uniti, in seguito alle lamentele ricevute da alcuni abitanti del quartiere. L’organismo – scrive il Washington Post – ha ordinato a una coppia di allevatori di cani di «operarli per tagliare loro le corde vocali, dato il continuo abbaiare dei giganteschi mastini tibetani, pratica molesta». La sentenza, evidenzia il Wp, è l’ultimo sviluppo di una lunga guerra legale iniziata nel 2002 quando Karen Szewc e John Updegaff iniziarono ad allevare «grandi cani pelosi usati originariamente per proteggere le pecore, a Rouge River, in Oregon». Gli animali, però, sono stati spesso … continua a leggere
LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SU SMARTPHONE:
 

Collabora con noi e guadagna condividendo questo articolo