La carpenteria industriale metallica è fra le tecnologie che più sono riuscite ad evolversi nel tempo e ad aiutare l’uomo a realizzare costruzioni ed opere complesse oltre i limiti dell’immaginazione. La carpenteria metallica è strettamente connessa al settore architettonico, edile, meccanico, navale, ma anche artistico, grazie alla versatilità delle forme che il metallo può assumere in seguito alle diverse lavorazio

ni.

Ciò che è imprescindibile dalla carpenteria industriale è la realizzazione dei suoi prodotti da parte di professionisti specializzati e preparati, che siano in grado di eseguire lavorazioni di trasformazione del metallo con macchinari di alta precisione e di lasciare inalterate le caratteristiche meccaniche del metallo anche dopo lunghe e complesse operazioni industriali. L’azienda Sidertaglio Calandratura srl si occupa da 50 anni di carpenteria industriale a Vicenza ed, in particolare, del processo di calandratura, grazie al quale si possono realizzare prodotti metallici di carpenteria pesante e leggera di alta qualità e di massima precisione. L’azienda è specializzata nella realizzazione e nell’assemblaggio di sezioni di tubo metalliche, pezzi speciali, serbatoi, caldaie, condensatori, evaporatori e qualsiasi prodotto di carpenteria metallica sia richiesto dal cliente.

Ma cos’è la carpenteria metallica e la sua evoluzione industriale?

 

La carpenteria metallica comprende tutti i lavori di siderurgia che consentono di costruire strutture portanti o di finitura in materiale metallico (ferro e le sue leghe). La carpenteria, in tempi meno recenti, era realizzata in legno o materiali facilmente reperibili come l’argilla, mentre il metallo doveva essere lavorato a mano e ciò risultava difficile e dispendioso. Grazie alla rivoluzione industriale, la carpenteria metallica ha portato ad un capovolgimento di tutte le tecniche costruttive, facilitandole e migliorando tutti gli aspetti della progettazione architettonica, meccanica e navale.

Le proprietà del ferro e delle sue leghe rendono i prodotti della carpenteria metallica altamente superiori rispetto a molti altri materiali tradizionali e, grazie ad essi, la progettazione delle strutture è stata completamente rinnovata, consentendo la costruzione di edifici e condotti più resistenti, leggeri, di precisa riproduzione e rapido montaggio. La resistenza alle sollecitazioni e l’elasticità del metallo ed il suo rapporto con il peso rendono le strutture leggere e stabili, mentre il montaggio è uno fra aspetti più vantaggiosi della carpenteria industriale: gli elementi sono prefabbricati e sono trasportati in cantiere in modo da poter essere assemblati in loco con bulloni o attraverso la saldatura.

Oltre ai lavori di carpenteria pesante, che permettono la realizzazione di strutture portanti complesse e di grandi dimensioni, c’è la carpenteria leggera che si occupa della realizzazione di prodotti metallici di finitura, come cancelli, recinzioni, serramenti, ringhiere, le cui dimensioni sono inferiori rispetto a quelle di carpenteria pesante.

Cosa rimane della carpenteria metallica non industriale?

La carpenteria metallica trova grandi vantaggi nella produzione in serie che l’industria garantisce, soprattutto per i clienti che hanno esigenze di acquistare elementi metallici in grandi quantità, precisione millimetrica, rapidità nel ricevere l’ordine e, in alcuni casi come nella carpenteria leggera, un risparmio sui costi. Proprio nell’ambito della carpenteria leggera, però, l’artigianato non è andato completamente estinto. Esistono, infatti, molte botteghe che realizzano ancora a mano strutture metalliche ed elementi decorativi che interessano il campo dell’arredamento e dell’arte, oltre che dell’architettura. Ancora oggi gli artigiani italiani del metallo realizzano prodotti unici di arredamento, come tavoli, sedie, strutture letto, recinzioni, cancelli, che donano valore e bellezza agli ambienti che circondano.