Si sente dire spesso che camminare faccia bene e, in effetti, questa è una sana abitudine che dovremmo compiere ogni giorno. Tuttavia non sempre è agevole o comodo muoversi sulle proprie gambe presso le grandi infrastrutture, come ad esempio quando si è in ritardo per prendere un treno o un aereo, oppure si viaggia con una pesante valigia al seguito.

Tappeto mobile presso un aeroporto

In aiuto ai passeggeri arrivano i marciapiedi mobili, impianti utili quando si ha fretta perché permettono di ridurre sensibilmente i tempi di percorrenza e, al tempo stesso, soluzioni comode perché consentono di fare meno fatica. Una curiosità: queste installazioni sono molto diffuse anche nei centri commerciali, come ad esempio a Dubai dove si incontra un tappeto mobile lungo ben 65 metri che collega il più grande centro commerciale del paese col grattacielo più alto del mondo, il Burj Khalifa.

Per fare in modo che i tappeti mobili possano svolgere al meglio il proprio “lavoro” e soddisfare pienamente le esigenze dell’utenza, è necessario dedicare grande cura alla progettazione di tali impianti; altrettanto fondamentali, in seguito all’installazione, sono i controlli periodici poiché è solo con un’attenta manutenzione dei marciapiedi mobili che si possono tenere alti gli standard di affidabilità, comfort di utilizzo e soprattutto sicurezza dei passeggeri.