Le scale mobili sono impianti nei quali è comune imbattersi in centri commerciali, aeroporti, metropolitane e in molti altri edifici pubblici che si estendono su più di un livello. Eppure, nonostante la loro diffusione, della storia delle scale mobili in genere si sa ben poco.

I primi a teorizzare questo genere di impianti per il trasporto furono gli statunitensi Nathan Ames e Leamon Souder rispettivamente nel 1859 e nel 1889, anche se i loro progetti rimasero sempre e solo sulla carta. Nel 1892, finalmente, la svolta: l’ingegnere statunitense Jesse W. Reno brevettò un suo modello di scala mobile, che venne costruito e installato quattro anni più tardi a New York.

Una scala mobile vista dal basso

In oltre cent’anni di storia questi impianti automatizzati ne hanno fatta davvero tanta di strada, al punto che oggi una moderna scala mobile ha ben poco da spartire con i primissimi modelli, sia in termini di design che di sicurezza.

Le più moderne soluzioni tecnologiche sono oggi a disposizione nelle scale mobili proposte da SMI Italia, organizzazione di aziende che da cinquant’anni lavorano con competenza e professionalità nel settore ascensoristico italiano.

SMI Italia è specializzata nella fornitura di impianti di qualità elevata, così come nell’erogazione di servizi di manutenzione per scale mobili di ogni tipologia, modello ed età. Ciò fa dell’azienda un punto di riferimento unico per ogni esigenza che ruota intorno a questi impianti: dalla progettazione all’installazione, dall’assistenza tecnica alle manutenzioni periodiche obbligatorie per legge.