Uno studio accurato di un arredo urbano che caratterizza la Capitale

Un libro per conoscere l’acqua di Roma, le sue fontanelle, e ampliare le informazioni sul proprio territorio e le sue potenzialità.

Sin dalle sue lontane origini, Roma era famosa per l’abbondanza di acqua e, ancora oggi, i turisti osservano con ammirazione le grandi fontane monumentali e quelle di misura media che ornano tante piazze. Ma le piccole fontanelle di Roma sfuggono quasi sempre all’attenzione dei visitatori, che si limitano semplicemente ad utilizzarle per il motivo per cui sono nate: dissetare i viandanti.

Il presente libro intende risvegliare la curiosità nei cittadini e nei turisti, e far conoscere nonché rispettare questi elementi urbani di modeste dimensioni ma di notevole utilità pubblica. Le fontanelle di Roma meriterebbero la stessa cura e attenzione rivolta alle loro sorelle maggiori.

Il libro intende inoltre sensibilizzare l’opinione pubblica sulla ottima qualità dell’acqua di Roma, a disposizione gratuita per chiunque. Il suo maggior utilizzo sarebbe un ottimo metodo per arginare l’inquinamento ambientale creato dalle bottiglie “usa e getta” in PET. Sarebbe inoltre utile per sentirsi parte attiva della cultura della sostenibilità in ambito idrico.

Come è strutturato il volume “Fontanelle romane” e cenni sulla autrice.

Questo libro dedicato alle fontanelle di Roma si propone con una grafica particolare ed è molto ricco di informazioni arrivando a comporre 152 pagine in formato A4. Per visionarlo e saperne di più collegarsi a https://www.mmcedizioni.it/catalogo-libri/catalogo-per-generi/saggistica-su-roma/fontanelle-romane

In coerenza con il “topic” della collana di cui fa parte, “A spasso con la Storia”, che pone una lente di ingrandimento sui dettagli meno conosciuti della Città Eterna, questo volume propone l’analisi delle fontanelle di Roma presenti sia nei rioni sia nei quartieri fino alle estreme periferie.

Complessivamente 75 schede con ampio corredo iconografico, alle quali si aggiunge una lunga introduzione riguardante la storia dell’acqua e delle fontanelle di Roma fino al giorno d’oggi, per un totale di 107 fontane analizzate. Il libro, edito da MMC EDIZIONI, contiene 4 mappe e 207 foto a colori.

Maria Cristina Martini, esperta e appassionata di Roma, nonché giornalista e blogger, con questo libro si presenta nella doppia veste di autrice/editrice. Di lei come scrittrice ricordiamo:

  • la serie MADONNELLE, della quale sono stati pubblicati 6 volumi;
  • un libricino tascabile bilingue destinato ai turisti sempre sul tema delle edicole sacre a Roma;
  • il romanzo URLO MUTO con il quale la Martini vinse nel 2003 il Premio Internazionale Navarro.

Il suo nuovo libro FONTANELLE ROMANE è non solo affascinante dal punto di vista delle notizie storiche e delle fotografie ma anche di grande attualità, visti i problemi causati dalla siccità estiva nel 2017.