Di storie imprenditoriali di successo ce ne sono tante, e quasi tutte nascono da un’esigenza, una passione. Nel campo delle comunicazioni, in particolar modo, i grandi progetti hanno spesso preso corpo dalla necessità di comunicare: sempre meglio, sempre più veloce. Pensiamo ai padri, ai protagonisti delle telecomunicazioni. A Meucci, che inventò il telefono per amore della moglie ammalata, e a Zuckeberg, che in ambito universitario, quasi per gioco lanciò Facebook cambiando letteralmente il modo di socializzare ed il senso dell’“essere connessi”. Nel settore ICT tutto corre, di secondo in secondo, si evolve velocemente. Resta al top chi trova la chiave giusta per affrontare il cambiamento intercettando i problemi e le lacune lamentate dall’utenza. Chi sta al passo con i tempi traducendo le esigenze del mercato in soluzioni innovative e di qualità. Rischiando, con la giusta dose di coraggio imprenditoriale.

 

 “Pensare al futuro, agire in anticipo creando qualcosa di meraviglioso”. E’ quello che ha fatto estos nel 1997, quando i due soci fondatori (all’epoca inquilini) Stephan Eckbauer e Stefan Hobratschk, alle prese coi tipici problemi della vita studentesca, nella loro casa condivisa, si trovarono a risolvere la questione della “bolletta da pagare a fine mese”.  Entrambi amanti della tecnologia, sbrogliarono la matassa mettendo a punto un software in grado di analizzare i dati delle conversazioni. Lo sviluppo di quel software fu la pietra miliare. Da quel momento l’ascesa tedesca che ha poi interessato anche l’Italia è stata inarrestabile.

 

A raccontarcela è Alessandro Parisi, country manager estos Italia, che ha seguito da vicino la trasformazione di un business tutt’ora in evoluzione. Ieri come oggi la forza innovativa e la vision lungimirante dei fondatori hanno tracciato il percorso. Un cammino di successi suggellato dal prestigioso traguardo dei 20 anni di attività dell’azienda.

 

 “Il segreto? Un giusto mix di professionalità e passione e la capacità di riconoscere in tempo reale i trends, innovare con consapevolezza e know how, creare tecnologie emergenti – spiega Alessandro Parisi, Managing Director- estos sviluppa da sempre soluzioni legate alle telecomunicazioni ponendosi come obiettivo primario l’ottimizzazione delle procedure di UCC – Unified Communication & Collaboration. La società negli anni si è evoluta in modo organico, è cresciuta ed ha ampliato la sua offerta seguendo nello sviluppo dei prodotti la naturale evoluzione delle prime soluzioni CTI (Computer Telephony Integration) nate intorno agli anni 2000.  Il nostro è un software di comunicazione a prova di futuro. Semplice e diretto, a supporto delle aziende”. E che viene utilizzato ogni giorno da oltre un milione di utenti.

Agevolare l’utente business nell’utilizzo del proprio dispositivo telefonico. Rendere la comunicazione aziendale più efficiente, ottimizzare il lavoro degli utenti riducendo gli errori e semplificare le attività ripetitive facilitando la collaborazione con colleghi, clienti e partner. Il portfolio estos è completo di soluzioni adatte al singolo utente e agli scenari multi utenza. 

Estos – conferma Parisi – sta cambiando e semplificando il modo di lavorare all’interno delle aziende clienti. La comunicazione telefonica tradizionale sta perdendo campo. Il dispositivo di nostra proprietà, il mobile, sta diventando lo strumento più utilizzato in assoluto anche al lavoro. Cresce in maniera esponenziale il mercato dell’e- commerce. A noi il compito di creare una soluzione che aiuti il cliente nell’accelerare le procedure per la gestione degli ordini, ad esempio. Crediamo sempre più nell’automazione dei processi di lavoro. Velocizzare, semplificare”.

La gestione della chiamata inbound con meccaniche intelligenti, la divisione del carico di lavoro, il monitoraggio della qualità del servizio erogato. Capire il costo di gestione di un cliente e valutare il lavoro svolto: queste le richieste che arrivano oggi dal mercato, i business needs ai quali risponde concretamente estos con le sue soluzioni.


Supportare l’utente nelle attività quotidiane integrando non solo più sistemi di comunicazione ma anche tutte le piattaforme che detengono informazioni di processo dell’azienda. “Combinando i due elementi – afferma Parisi-  l’utente è in grado di interagire in maniera molto dinamica col suo cliente/fornitore. Riesce a migliorare anche l’aspetto della gestione della comunicazione e ad analizzare informazioni relative alle interazioni coi clienti”.

 

I più sensibili a questo tipo di applicazione sono le aziende che hanno molta interazione col cliente, a livello comunicativo, che hanno un front- end di persone, una forza commerciale che deve gestire molte richieste. Dallo studio legale al commercialista, dalla grande impresa nell’ambito della distribuzione. Il campo d’azione è ben delineato: “Ci siamo ritagliati la media enterprise. Aspiriamo alla media e piccola impresa che ha bisogno di continue personalizzazioni della piattaforma, ed è questo aspetto che fa la differenza. E’ il vero valore aggiunto che ci permette di essere vicini al cliente e vendere servizi professionali andando ad agire sugli scenari di integrazione”.

 

Tra i prodotti di punta troviamo il bestseller Procall 6 Enterprise. La release del prodotto che sintetizza la perfetta integrazione tra comunicazione e processi di lavoro aziendali, offrendo agli utenti la possibilità di scambiare informazioni con partner esterni, è prevista per il mese di ottobre.  Uno strumento semplice, efficiente ed indispensabile. 

Non solo sviluppatori di software. E’ importante oggi offrire servizi di telecomunicazione evoluti e allo stesso tempo entrare nel merito delle attività del cliente dal punto di vista dei processi di lavoro. “Proporsi come consulente del proprio cliente sul piano comunicativo – spiega l’amministratore delegato estos Italia– ma anche dal punto di vista della gestione dei processi di lavoro. La nostra è un’azienda che studia il mercato e cerca di dare ai partner strumenti giusti per sviluppare business a valore aggiunto”. Ovviamente con semplicità ed efficienza.

 

L’alta affidabilità della piattaforma, sempre aggiornata rispetto ai sistemi operativi presenti sul mercato è una delle qualità riconosciute e maggiormente apprezzate. L’innovazione, insomma, è a portata di clic: non sono richiesti infatti requisiti particolari per poter accedere ed utilizzare le soluzioni offerte da estos. L’utente si trova di fronte ad un’interfaccia familiare riuscendo con facilità ad usufruire dei servizi come la ricerca contatti, il lancio di una chiamata con un clic (click-to-call), l’interazione immediata coi colleghi.

 

All’orizzonte, ci sono sempre nuove idee. Aspettiamo con entusiasmo l’appuntamento col lancio del Procall6”. A breve tutti i dettagli.